NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata

Almanacco del giorno

Buona giornata: oggi è
Giovedì, 22 Febbraio 2024

Siamo al 53° giorno dell'anno (feriale), alla 08ª settimana.
Alla fine di Febbraio mancano (oggi escluso) 7 giorni.
Alla fine del 2024 (bisestile) mancano (oggi escluso) 313 giorni.

Sole

sole sorridente Oggi il giorno dura 10h e 52m.
A longitudine 18°10'E (Lecce) il Sole sorge alle 06:28 e tramonta alle 17:32.
A Longitudine 07°40'E (Torino), invece, il sole sorge alle 07:16 e tramonta alle 18:08.

Luna

A longitudine 18°10'E (Lecce) la Luna sorge alle 15:26 con azimuth 61° e tramonta alle 06:20 di domani con azimuth 295°.
A Longitudine 07°40'E (Torino), invece, la Luna sorge alle 15:55 con azimuth 59° e tramonta alle 07:15 di domani con azimuth 297°.

  • #Barzellette #xAdulti: lavoro ben retribuito

    donna stupita che ride

    Quattro amici si rincontrano dopo molti anni che non si vedono

    Uno di loro va a prendere da bere per tutti; intanto gli altri tre chiacchierano:

    • Che lavoro fa tuo figlio?
    • Mio figlio è un ingegnere spaziale della NASA, pensate che è così ricco, ma così ricco che due giorni fa un suo amico ha compiuto gli anni e lui gli ha regalato tre ville, una in città, una al mare ed una in montagna!
    • Allora il terzo degli amici chiede al primo:
      E tuo figlio, che lavoro fa?
    • Eh beh, lavora nel team della Ferrari, anche lui due giorni fa aveva il compleanno di un suo amico e gli ha regalato tre Ferrari:
      una Enzo gialla, una F40 rossa e una Dino nera...
      e tuo figlio, invece?
    • Mio figlio?
      Non lo conoscete?
      È il capo della Costa Crociere!
      Guardate un pò il caso, pure un suo amico faceva gli anni due giorni fa e lui gli ha regalato 3 yacht e una barca a vela!
    • A questo punto il quarto ritorna, porta da bere e viene chiesto anche a lui:
      Ma, tuo figlio, che lavoro fa?
    • Fa il gigolò per gay !
    • Azz, poveraccio...
    • Ma quale poveraccio!
      Pensate che due giorni fa ha fatto gli anni e tre suoi clienti gli hanno regalato una villa in città, una al mare, una in montagna, una Enzo gialla, una F40 rossa, una Dino nera, 3 yacht e persino una barca a vela !!!
    in Barzellette
  • #Barzellette #Battute: sulla vela

    bambino che ride felice

    Il marinaio spiegò le vele al vento

    ma il vento non capì !!!

    in Barzellette per Bambini
Salta nell'Umorismo a piè pari...

... e arricchiscila con un po' di cultura

  • [Nomofobia] conosci etimologia e significato del termine ? #CheVuolDire

    La foto di un telefono che si spegne con il simbolo della batteria scarica

    Nomofobia

    Sostantivo

    Etimologia

    Il neologismo (2008) Nomofobia deriva dal corrispondente inglese nomophobia composto da no-mo(bile) = nel senso di "senza telefono cellulare" + suffisso greco-fobia (-ϕοβία) = "paura".

    Significato

    La Nomofobia è una sindrome che fa parte delle dipendenze da cellulare che si identifica attraverso la paura di rimanere disconnessi dalla rete di telefonia mobile. Il soggetto che presenta questa sindrome cerca il contatto continuo ed esasperato con l’apparecchio tecnologico (come lo smartphone), che gli consente di avere la sensazione di tenere sotto controllo la situazione costantemente. I motivi possono essere i più disparati, dal senso di sicurezza fornito dall’essere rintracciabili in ogni momento alle esigenze lavorative di chi deve essere reperibile praticamente 24 ore su 24.

    Caratteristiche della nomofobia

    Tra i rischi di chi soffre di nomofobia c’è quello di innescare un meccanismo di dipendenza patologica nella quale non si riesce più a fare a meno di una connessione internet e di un cellulare. La paura di essere disconnessi può portare ad esperire vissuti di ansia e depressione e anche la sola idea di essere senza smartphone genera malessere, irrequietezza ed aggressività.

    Le caratteristiche psicologiche e comportamentali che distinguono la dipendenza, da una ponderata e controllata attività di utilizzo dello smartphone, possono essere:

    • L’uso regolare del telefono cellulare ed il trascorrere molto tempo su di esso;
    • l’avere sempre con sé uno o più dispositivi ed il caricabatterie, per evitare di restare senza batteria;
    • il mantenere sempre il credito;
    • l’esperire vissuti di ansia e nervosismo al solo pensiero di perdere il proprio portatile o quando il telefono cellulare non è disponibile o non utilizzabile;
    • il monitoraggio costante dello schermo del telefono, per vedere se sono stati ricevuti messaggi o chiamate, o della batteria, per controllare se il telefono è scarico;
    • il mantenere il telefono cellulare acceso sempre (24 ore al giorno);
    • l’andare a dormire con cellulare o tablet a letto;
    • l’uso dello smartphone in posti poco pertinenti.
    Curiosità

    Uno studio ha dimostrato che solo nel Regno Unito soffre di nomofobia più del 53% della popolazione dotata di cellulare, stranamente a seguito di questa rivelazione le app forniscono un servizio di trasporto automobilistico privato sono state aggiornate chiedendo l'autorizzazione all'accesso ai parametri del telefono (tra cui lo stato della batteria). In seguito alcune associazioni per la difesa dei consumatori hanno dichiarato che queste app raddoppiano i prezzi quando la batteria è in riserva.

    in Che vuol dire?

... con un'occhiatina alle ricorrenze e alle curiosità di oggi

Mancano (oggi escluso) 14 giorni alla Festa della Donna.


Oggi si celebra Santa Margherita da Cortona, protettrice dei Penitenti.
Oggi si celebra la Cattedra di San Pietro Apostolo.


Oggi è la Giornata nazionale senza internet #SconnessiDay.
Siamo in Quaresima.

Oggi Avvenne

ragazzo che ride

Un taxi preleva un passeggero, la radio è spenta nessuno dei due dice una parola, nell'auto c'è il silenzio più assoluto

Il passeggero allora tocca la spalla del tassista per chiedergli qualcosa. Dal tassista esce un urlo pazzesco, perde il controllo della vettura, manca per poco un pullman, l'auto fa una piroetta e sbatte contro il marciapiede, si rigira poi si ferma a pochi centimetri da una vetrina.

Passano alcuni secondi di panico totale e poi il tassista ansimando:

  • La prego non lo faccia mai più; mi ha spaventato a morte!
  • Non avrei mai immaginato che lei si sarebbe spaventato così tanto semplicemente toccandole una spalla!
  • Ha ragione, non è proprio colpa sua...
    oggi è il mio primo giorno di lavoro come tassista...
    negli ultimi 25 anni ho guidato un carro funebre !!!
Altro su Barzellette

Pierino e il  tassista

Pierino prende un taxi per andare in stazione.
A fine corsa il tassista gli chiede 10,50 euro.
Lui cerca nelle sue tasche, mette insieme le monete fino ad arrivare a 10 euro e poi:
"Arrivo solo a 10 euro...potete tornare indietro di cento metri?"

donne ridono

Un musulmano sale su un taxi a Napoli

Mentre stanno andando ordina in modo perentorio al tassista di spegnere la radio perché secondo il precetto religioso musulmano, non deve ascoltare la musica: al tempo del Profeta non c'era, ma soprattutto non deve ascoltare musica occidentale che è quella degli infedeli!
Il tassista educatamente spegne la radio, si ferma e apre la portiera del passeggero.
L'arabo gli chiede: "Ma che sta facendo?". 
E il tassista: "Ai tempi del Profeta nun c'è stavano i tassì, perciò va a quel paese, scinn e aspiett nu cammello!". 

Altro su Barzellette

bambino che ride felice

Un congolese sale su un taxi

Ad ogni curva dice al tassista: "Guarda che garibaldi..."
Il tassista guarda fuori dal finestrino ma non vede nessuna statua di Garibaldi.
E così alla quinta volta, scocciato, si gira e dice: "Ahè mi stai prendendo in giro ???"
Ma si agita troppo e così facendo perde il controllo della vettura che si ribalta.
E il congolese: "Te l'avevo deddo che andavi trobbo forde... e che garibaldavi !!!"

Mamma e figlia su un taxi.

La bambina, indicando due prostitute lungo la strada:
"Mamma, cosa fanno quelle signorine?"
La mamma: "Aspettano il tram ..."
Il tassista:
"No, piccolina, quelle sono prostitute, fanno l'amore a pagamento!"
Sempre il tassista rivolto alla madre:
"Signora, bisogna dire la verità ai bambini!"
Dopo qualche minuto la bambina:
"Mamma, le prostitute possono avere dei bambini?"
La mamma: "Certo, e da grandi faranno tutti i tassisti!"

Altro su Barzellette

donna stupita che ride

Finale a sorpresa

Un distinto signore, un tal Rossi Mario, viene accusato dalla moglie:
"Tu passi sempre le serate dentro ai night e a me dici sempre che fai gli straordinari in ufficio!"
L'uomo nega tutto ma la moglie non vuole sentire le sue scuse e pretende di andare assieme in un night club, per poter vedere cosa combina il marito in quei locali. Alla fine il povero signor Rossi si vede costretto ad acconsentire. Chiamano il taxi e si presentano di fronte ad un famoso night. L'usciere apre la porta del taxi e con un sorriso:
"Buona sera, signor Rossi, ben tornato!"
Al che la moglie inizia a brontolare ma si calma alle parole del marito che insiste per uno scambio di persona. All'entrata una graziosa signorina chiede:
"Il solito tavolo signor Rossi?"
La moglie inizia a perdere le staffe. Il marito, bene o male, riesce a convincerla del fatto che si potrebbe trattare di una coincidenza. La stessa scena si presenta quando arriva il cameriere al tavolo:
"Il solito signor Rossi?"
E la moglie giù moccoli a non finire... siamo al momento dello spettacolo. Esce la spogliarellista che inizia a fare il suo numero. Alla fine si toglie gli slip e chiede ad alta voce:
"E queste? A chi le diamo?"
L'intera sala risponde in coro:
"Al signor Rossi!!!"
La moglie, inferocita, ordina al marito di riportarla a casa. Non appena saliti in taxi, inizia ad urlargli contro e a picchiarlo. Il tassista si gira e fa:
"Eh... signor Rossi, di battone ne abbiamo caricate... ma incazzate come questa mai!!!"

Altro su Barzellette

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi383
Ieri487
Settimana Scorsa3662
Mese Scorso20226
Da Gennaio 2015 (2.0)3028364

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out