NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata
Giovedì, 23 Gennaio 2014 08:53

#Medicina: Le statistiche confermano, italiani tra i primi donatori di #sangue al mondo

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dei brick tipo quelli del latte con scritto

Gli italiani si distinguono per un primato positivo: la donazione di sangue. Siamo tra i primi al mondo, un primato che fa onore e dimostra particolare attenzione verso chi ha bisogno. In testa alla classifica italiana c'è la Basilicata che registra la percentuale più alta di donatori, mentre la Campania e il Lazio sono al di sotto degli standard richiesti dall’Unione Europea. Il primato comunque spetta alla Lombardia con 256mila donatori: addirittura l’80% dei lombardi dona sangue con costanza e periodicità.

L'associazione che raccoglie maggiori donazioni di sangue nel nostro paese è l'Avis, nata a Milano nel 1927, oggi è la principale associazione del settore presente in 3mila254 comuni, soddisfa quasi l'80% del fabbisogno dell'intero paese.

In generale, nel 2012, le donazioni sono state 3 milioni e duecentomila, in crescita dello 0,19% rispetto al 2011 e di oltre il 5% rispetto al 2009. La fascia d’età maggiormente sensibile a questa forma di volontariato è quella compresa tra i 36 e i 45 anni, che rappresenta il 27% del totale dei donatori, subito seguita dalla fascia 46-55 (23%). Meno attivi i giovani sotto i 25 anni (13%). In particolare a donare sono gli uomini, che rappresentano il 67% del totale, non tanto per maggior generosità quanto per minori criteri di esclusione: possono donare fino a quattro volte l’anno, mentre le donne in età fertile non più di due.

Per chi volesse contribuire è consigliabile una dieta ricca in ferro e liquidi e povera in grassi. Non serve andare a stomaco vuoto, anzi, una colazione leggera a base di succhi, spremute e fette biscottate va benissimo. Anche i vegani non sono esclusi, per loro il ferro è assimilabile da legumi, spinaci e frutta secca, ma meglio aggiungere succo di limone a questi alimenti perché la vitamina C facilita l’assorbimento di ferro, a differenza di caffè e tè, che andrebbero assunti separatamente.

Letto 2963 volte Ultima modifica il Mercoledì, 13 Maggio 2020 10:02
Devi effettuare il login per inviare commenti

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi23
Ieri462
Settimana Scorsa3531
Mese Scorso20226
Da Gennaio 2015 (2.0)3029987

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out