NiceDie.it

Affronta la tua giornata con una sana risata

Il 3 aprile 1973 Dorion brevetta il primo rasoio a doppia lama

Il primo rasoio di sicurezza di cui si abbia notizia fu concepito dal coltellinaio francese Jean-Jacques Perret nel 1770. Rasoi basati su questo concetto iniziarono ad essere prodotti in serie dopo il 1820 in Inghilterra nella zona di Sheffield già famosa per la produzione di lame per rasoi a mano libera. Solo però nella seconda metà dell'800 iniziano ad essere commercializzati rasoi in cui la lama non è più in linea con il manico ma con una forma a T tuttora mantenuta negli attuali prodotti in commercio.
Il primo rasoio di sicurezza pubblicizzato espressamente come tale fu brevettato nel 1880 dai fratelli Kampfe negli Stati Uniti. Al pari dei rasoi moderni questo modello prevedeva una protezione per la pelle e utilizzava una lametta rimovibile a singolo filo. Al pari dei rasoi a mano libera era previsto che la lametta venisse periodicamente riaffilata e ricondizionata. A tal fine la lametta poteva essere inserita in un incavo ricavato nel manico del rasoio in modo da facilitare l'utilizzo di coramelle o pietre per l'affilatura. Solo agli inizi del 1900 appaiono le prime lamette usa e getta. In particolare, King Camp Gillette inventa un sistema per produrre lamette economiche e, nel 1903, inizia a commercializzare una nuova tipologia di rasoio espressamente concepita per lamette usa e getta.

Nel 1973 Gillette presentò il Trac II, progettato da Francis Dorion due anni prima, che fu il primo rasoio multi-lama prodotto in serie disponibile negli Stati Uniti. Invece di accettare lame standard, questo rasoio era dotato di una cartuccia usa e getta, contenente due mezze lame separate. Tutto partiva da una ricerca che pare avesse dimostrato che le doppie lame davano una rasatura migliore e allo stesso tempo meno pericolosa delle singole lame. La spiegazione, poi utilizzata dalla pubblicitò, diceve che la prima lama tende a strappare i peli ma questi non sono in grado di ritrarsi nella pelle prima che la seconda lama esegua il vero taglio, con conseguente migliore isultato. La questione però è ancora controversa.

Controllando il brevetto ottenuto il 3 aprile 1973 (51 anni fa), Gillette è stata in grado di garantire il ritorno delle vendite di cartucce multi-lama da utilizzare nel suo rasoio. Questo ha dato un notevole impuslso sfruttato dal marketing. Gillette è stata quindi in grado di vendere queste cartucce a un prezzo più elevato rispetto alle singole lame, portando a maggiori profitti. I concorrenti Schick e ASRCO hanno seguito rapidamente questa modifica introducendo i propri dispositivi multi-lama.

Gillette ha successivamente introdotto altre innovazioni applicate ai rasoi Atra a doppia lama (noti come Contour in molte parti del mondo), che presentavano una testa con una cerniera che il marketing sosteneva seguisse la forma del viso. Ancora dopo, le lame Trac II Plus e Atra Plus incorporarono un "nastro lubrificante". Con il sistema Sensor, poi troviamo le lame indipendenti posizionate su delle molle. Poi si è passati a 3, 4 e persino a 5 lame, portando queste cartucce a dei costi veramente esorbitanti.

Video

Web Traffic (solo Italia)

Per il momento Oggi70
Ieri324
Settimana Scorsa2240
Mese Scorso11931
Da Gennaio 2015 (2.0)3050693

Google-PageRank Checker
Powered by CoalaWeb

Log in/Log out